LO SO LO SO LO SO LO SO, MA A VOLTE CAPITA!
Non ci si può far nulla, se in bagno non ci sta o decidi di andare al lavasecco tutti i giorni oppure in cucina ci tocca metter pure la lavatrice e di tanto in tanto anche l’asciugatrice.
Già le cucine non sono enormi in più spesso ci si trova a dover trovare uno spazio intelligente, utilizzabile, contenitivo e che non sembri neppure troppo una lavanderia.

Lavatrice in CUCINA? Sì, grazie!

QUALCHE GIORNO FA DUE GIOVANI RAGAZZI

MI SONO PIOMBATI IN NEGOZIO

PROPRIO CON QUESTA RICHIESTA:

lavanderia in cucina ad L 4×2,8:

Spazio per asciugatrice e lavatrice in colonna (di lavasciuga non se ne parla nemmeno a piangere, giustamente)

colonna forno micro,

frigo incasso,

piano di lavoro,

piano d’appoggio q.b.

SONO STATI LORO A DARMI LA RISPOSTA!

Sono stati loro a darmi la risposta, forse con quella semplicità tipica degli outsider del settore (vedi mia moglie che crede ancora si possa ricavare una porta finestra da una finestra , “semplicemente come sul canale 56 del DTT”):

creiamo una colonna che possa contenerle una sopra l’altra, aumentando la profondità del fianco“.

L’idea è stupidamente perfetta!
Si, c’è da pensare al cappello del mobile, al fondo sopra cui non posso inserire in alcun modo questi due elettrodomestici, ma l’idea gira, e alla grande!
Cominciando a creare il mobile a misura posizionando i pannelli che fungeranno da fianchi, quelli per tenere l’imbarcata, tenditori, gommini, anta e cerniere..

Rimaneva spazio, era vivibile, ma ne rimaneva anche dietro alle colonne e da lì il lampo di genio: SGABUZZINO!
Creando tamponamenti incernierati siamo riusciti a ricavare anche uno spazio e un elemento a giorno in più!

Dalle cose più semplici vengono le idee migliori.
BASTA APRIRE LE ORECCHIE E LA MENTE!